Non solo 8 marzo, il mese si tinge di ‘rosa’ nella Riviera delle Palme

0
263

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ davvero ricco di eventi il cartellone dedicato alla donna nel mese di marzo, intitolato “non solo 8 marzo”. Un titolo che sta a significare che la festa della donna non si festeggia solo l’8 marzo, ma è un processo culturale che si snoda tutto l’anno.

L’Amministrazione Comunale ha deciso di dedicare l’intero mese di marzo alla tematica dell’approfondimento dell’identità femminile nella società contemporanea come donne protagoniste del cambiamento.

Dopo l’introduzione della Consigliera Mariadele Girolami, Presidente della Commissione Politiche Sociali, che ha sottolineato come l’attenzione dell’Amministrazione verso il mondo delle donne sia testimoniato anche da una rappresentanza istituzionale in materia tutta al femminile (gli assessori Baiocchi e Carboni, la presidente della commissione sociale Girolami, la consigliera delegata Crescenzi), è intervenuto per una breve introduzione il sindaco Pasqualino Piunti: “il mese di marzo è l’occasione giusta per far risaltare il ruolo che la donna ha e deve avere nella società” ha detto.

L’Assessore alle Pari Opportunità Antonella Baiocchi ha illustrato i due eventi da lei curati assieme all’Ambito Territoriale Sociale e al Settore delle Politiche sociali.

Il primo è “Edera Velenosa”, monologo teatrale con Venusia Morena Zampaloni in programma giovedì 2 marzo alle ore 10 al teatro Concordia alla presenza dei ragazzi delle terze medie e di alcune classi delle scuole superiori. Il monologo, con la regia di Alessandro Rutili e Stefano Tosoni, tratta le tematiche del femminicidio.

“Donna e madre” è il secondo evento, un incontro di formazione che ha il patrocino dell’ASUR, che si terrà in Sala Consiliare lunedì 13 marzo alle 17. Si parlerà del ruolo primario della madre nel processo psicologico e formativo del figlio, anche in età adulta.

Alla presentazione è intervenuta la presidente della quarta circoscrizione del distretto Lions 108A/Italy Francesca Romana Vagnoni che, dopo aver evidenziato la sinergia con l’amministrazione comunale, ha presentato “Donna oltre il silenzio”, una mostra in programma dal 4 al 15 marzo presso la Palazzina Azzurra (ore 10/13 – 16/19) con opere della pittrice Claudia Cùndari e dello scultore Sergio Tapìa Radic. Il ricavato dell’asta di beneficenza delle due opere donate dagli artisti sarà devoluto al Centro Antiviolenza “Donna con te”.

“Donna oltre il silenzio” è anche il titolo del convegno organizzato in collaborazione con il Lions Club San Benedetto del Tronto Host che si terrà l’8 marzo alle ore 17.30 in Sala Consiliare. L’incontro, oltre ad essere formativo e informativo, è volto a trasmettere due messaggi: quello della speranza di un cambiamento della percezione del ruolo della donna nella società contemporanea e quello della necessità che le donne dimostrino compattezza nel tutelare la loro identità in un mondo che troppo spesso la nega.

LEAVE A REPLY