Natale è arrivato: apre al Castello la fiera degli “Oh Bej! Oh Bej!”, 25mila mq di storia e artigianato

0
37

Nell’attesa, o forse sarebbe meglio dire nella speranza, che si torni in piazza Sant’Ambrogio al Castello Sforzesco si apre uno degli appuntamenti con la tradizione di Milano: gli Oh Bej! Oh Bej!, la fiera che da oltre cinque secoli segna l’avvio delle festività natalizie in città. Oltre 25mila metri quadrati di fiera nel tratto compreso tra viale Gadio, Piazza Castello e Piazza del Cannone a disposizione di 380 espositori a rappresentare una quarantina di categorie merceologiche: su tutti i rigattieri e le bancarelle d’antiquariato, 55. E poi 26 artigiani, 20 venditori di libri e stampe, 19 fioristi, 3 maestri del ferro battuto. E ancora i giocattolai, 14 in tutto, i venditori di dolci (17) quelli di caldarroste (una decina) e delle “Firunatt”, le tipiche castagne infilate e affumicate. In più, una trentina di artigiani vari.

Il tutto all’insegna di una rinnovata qualità dell’esposizione, come ha spiegato l’assessora per le Politiche per il Lavoro e il Commercio Cristina Tajani. “Vogliamo tornare ad avere una fiera che valorizzi l’artigianalità e la tradizione, lontana da ogni forma di abusivismo e di commercio illecito”.
Gli orari della fiera sono quelli classici, dalle 8.30 alle 21.

L’altra fiera
E’ quella tra la stazione di Porta Garibaldi e il quartiere Isola, realizzata dagli operatori dell’associazione “Altrimenti”: la fiera dell'”Alter Bej” ospita una 80ina tra bancarelle e postazioni di vendita, puntando anche sul tocco pittoresco degli artisti e dei musicisti di strada.

https://milano.repubblica.it/cronaca/2018/12/06/news/milano_sant_ambrogio_oh_bej_oh_bej_bancarelle-212868389/?ref=fbpz

LEAVE A REPLY