È morto Monkey Punch, il papà di Lupin III

0
52

È morto a 81 anni di polmonite Monkey Punch (vero nome Kazuhiko Kato) il creatore di Lupin III, il ladro gentiluomo ispirato all’Arsènio Lupin di Maurice Leblanc. Punch, che prima di diventare un disegnatore di successo era impiegato come radiologo presso l’ospedale Kushiro Red Cross, esordì nel mondo del fumetto nel 1965, per poi ideare, due anni dopo, la serie Lupin III sulle pagine della rivista Manga Action della casa editrice Futabasha. La serie e i suoi personaggi raggiunsero la popolarità nel 1971, grazie all’adattamento animato.

Da allora, Lupin III è stato protagonista di cinque serie, l’ultima delle quali andata in onda nell’autunno del 2018, e di 10 film animati, oltre che di numerosi special televisivi. Monkey Punch ne ha realizzato le avventure a fumetti fino al 1985, per poi lasciare i manga successivi ad altri autori.

Monkey Punch viveva a Tokyo, si è anche iscritto all’università dove si è laureato in scienze della comunicazione ed è stato docente di linguaggio del fumetto all’università.

Nel 2001, grazie al rapporto di lavoro con i Kappa boys, responsabili delle riedizioni di Lupin, era stato ospite al Romics (la fiera del fumetto tenutasi a Roma) dove aveva incontrato molti fan e ricevuto il Romics D’Oro.

FONTE: Repubblica