Corinaldo, indagato in video con Sfera

0
36
Carabinieri officers stand in front of the disco 'Lanterna Azzurra' in Corinaldo, central Italy, Saturday, Dec. 8, 2018. A stampede at a rap concert in an overcrowded disco in central Italy killed five young teenagers and a woman who had accompanied her daughter to the event early Saturday, police said, adding that 59 people were injured. (ANSA/AP Photo/Andrew Medichini) [CopyrightNotice: Copyright 2018 The Associated Press. All rights reserved.]

BOLOGNA – È la notte della strage di Corinaldo, tra il 7 e l’8 dicembre scorso, e in un autogrill lungo l’autostrada un gruppo della ‘banda’ dello spray si imbatte nel trapper Sfera Ebbasta. L’incontro, casuale, era già emerso nei giorni scorsi dalle carte dell’inchiesta di Ancona che ha portato all’arresto di sette persone ma ora spunta un video. Lo pubblica la Gazzetta di Modena: si tratta di pochi secondi di una clip in cui Sfera Ebbasta viene affiancato da quello che gli sembra un fan. Quel giovane a caccia di selfie appena dietro di lui è invece Ugo Di Puorto, uno dei giovani indagati, di ritorno dalla Lanterna Azzurra dove – secondo l’accusa – aveva appena provocato sei morti con i suoi complici.

Il video, riporta la Gazzetta, è stato postato dallo stesso Di Puorto sul suo profilo Instagram, poi rimosso. Ugo incalza il trapper che risponde ‘Yeah, the king, Sfera Ebbasta’. Sfera mima il gesto del cucirsi la bocca e Ugo dietro: “Sta facendo i soldi mentre voi parlate, parlate, guardatelo”.

REDAZIONE LOGOS, EDIZIONE 13 RADIO AZZURRA

FONTE: Ansa