Colletta alimentare, sabato torna l’appuntamento con la solidarietà

0
124

SAN BENEDETTO DEL TRONTO Anche a San Benedetto torna sabato l’appuntamento con la solidarietà in occasione della ventiduesima Giornata nazionale della Colletta alimentare. Un gesto unitario e condiviso che vedrà numerosi volontari, presenti nei diversi punti vendita dislocati sul territorio, che inviteranno i consumatori ad acquistare beni alimentari a lunga conservazione, come pasta, omogenizzati e pelati che saranno poi donati ai più bisognosi attraverso gli enti caritativi che fanno parte del Banco Alimentari di San Benedetto. Come la Caritas “Cristo Re” di Porto d’Ascoli, rappresentata da Francesco Alessandrini, che si occupa di accogliere ed ospitare famiglie in difficoltà, oltre ad aiutare tanti cittadini consegnando loro generi di prima necessità. Alla presentazione dell’iniziativa di solidarietà presenti anche il Maggiore Francesco Panza e il Primo Luogotenente Giuseppe Crosta, in rappresentanza del 235° Reggimento Piceno, che hanno portato i saluti del Colonnello Fabrizio Pianese, Comandante della Caserma “Emidio Clementi”. Per il sesto anno consecutivo l’esercito fornirà cinque automezzi, di cui 2 a San Benedetto e tre ad Ascoli ed undici volontari guidati da un sottufficiale autorizzato, impegnati nel trasporto dei prodotti donati al Centro Agroalimentare, sede del Banco alimentare, oltre ad effettuare durante la settimana una raccolta nella caserma, così come faranno i detenuti della Casa circondariale di Marino del Tronto, alcuni dei quali saranno inviati al Magazzino di San Benedetto usufruendo dei benefici dell’articolo 21.

“Un’iniziativa lodevole quella portata avanti dal Banco alimentare del territorio al quale cerchiamo di mettere a disposizione i nostri mezzi – commenta Emanuela Carboni assessore alle Politiche sociali – proprio per contribuire e supportare un ente che attraverso questa giornata e attraverso le borse lavoro dà un grande apporto sociale”. In particolare nella provincia di Ascoli sono 58 punti vendita, due in più rispetto all’edizione 2017, che aderiscono all’iniziativa: ad Acquasanta Terme la Colletta alimentare sarà fatta in due supermercati con l’aiuto della Sezione locale dell’associazione Alpini italiani, confermata la presenza della Colletta nei principali comuni interni della Provincia. Ad Ascoli Piceno, San Benedetto e Grottammare sarà possibile fare la Colletta nei principali supermercati delle catene aderenti ed anche in alcuni punti vendita locali. “Saranno circa 800 i volontari che metteranno a disposizione il loro tempo libero per dedicarsi a questo importante evento di carità ed invito, per chi ha voglia di partecipare, di dare la propria adesione attraverso il portale del Banco alimentare – spiega Massimo Capriotti responsabile provinciale della Colletta alimentare – . Nelle Marche, lo scorso anno sono state raccolte 221,1 tonnellate di generi alimentari, 28,2 in provincia di Ascoli”.

LEAVE A REPLY