Clown tra le corsie del Mazzoni per far sorridere i piccoli pazienti

0
98

ASCOLI PICENO – Far sorridere i piccoli pazienti del reparto pediatrico dell’ospedale Mazzoni di Ascoli. Portare nelle diverse stanze, che accolgono i bambini, qualche momento di svago e di allegria là dove non c’è, coinvolgendo anche mamme, papà e nonni. E’ questo l’obiettivo dell’associazione “Il sole di Giorgia” nato nel dicembre del 2013 dalla volontà di papà Marco Giacoboni e mamma Patrizia che hanno perso la loro figlia, Giorgia, all’età di 16 anni a causa di una leucemia qualche anno fa. Una realtà attorno alla quale si sono stretti amici e parenti di una ragazza semplice e solare, quale era la ragazza, capelli lisci castano scuro, studentessa di Biologia al Mazzocchi e che ha combattuto per due anni con un male che alla fine non le ha dato via d’uscita.

“L’esperienza che abbiamo vissuto con Giorgia nelle strutture ospedaliere del Salesi di Ancona e poi del Bambino Gesù di Roma ci hanno fatto capire l’importanza che hanno le associazioni, e dunque i volontari che ne fanno parte, nel dare aiuto ai bambini e alle loro famiglie – commenta papà Marco -. La nostra idea è quella di trasformare il grande dolore in energia, un’energia da convogliare su qualcosa di bello e positivo e legata all’esperienza vissuta da Giorgia. Per questo insieme ai nostri amici e parenti quando abbiamo deciso di dar vita a questa associazione abbiamo posto come scopo la promozione di iniziative per l’assistenza e il supporto materiale e psicologico ai bimbi ospedalizzati al fine di rasserenarli ed incoraggiarli”.

Da circa tre anni alcuni volontari dell’associazione, coordinati dalla dottoressa Elena Mohwinckel, si “trasformano” in clown di corsia per regalare dei momenti di svago e di distrazione ai piccoli pazienti e alle loro famiglie, trasformando anche per qualche istante, il disagio e lo sconforto che si sta vivendo in qualcosa di più leggero e che dia la possibilità di distrarsi. Organizzando giochi di magia, da tavolo, lavoretti manuali, disegni, letture e tanto altro ancora. Un’attività che sta coinvolgendo sempre di più giovani studenti di alcune scuole del territorio che emozionati e coinvolti, dedicano alcune ore del pomeriggio ai piccoli pazienti ai quali riescono a strappare qualche sorriso. “Dopo un incontro informativo che abbiamo avuto in alcuni istituti superiori di Ascoli e San Benedetto stiamo accogliendo alcuni studenti per fare alcune ore di stage che gli riconosce dei crediti – spiega la dottoressa Mohwinckel -. Abitualmente mi reco nelle stanze dei bambini del reparto, munita sempre della mia valigia piena di giochi e sorprese, perché a volte capita che per motivi legati alla patologia o per una questione emotiva, non vogliano andare nei corridoi o nelle stanze dove svolgiamo attività ludiche e di laboratorio. Ma anche in stanza i bambini reagiscono tutti positivamente rimanendo contenti e soddisfatti”.

L’associazione ha recentemente attivato, grazie al bando proposto dal Centro servizi per il volontariato delle Marche un corso di venti ore, che si è tenuto da alcuni professionisti presso la Bottega del Terzo Settore per formare degli aspiranti volontari clown di corsia. Da un anno “Il Sole di Giorgia” fa volontariato anche ai piccoli pazienti del reparto Oncoematologia all’ospedale Salesi di Ancona.

LEAVE A REPLY